10.5.07

il bravo figlio e il polipo - parte 2

no, il polipo non è caduto nella camomilla acida. è caduto sul davanzale della mia finestra. ora, ci ho pensato tutta la settimana, mi sono consultato con amici, parenti, ho fatto ricerche, e sono arrivato alle seguenti conclusioni:
a) polipo caduto in traiettoria dall'alto al basso (dal piano di sopra al mio davanzale): messo ad asciugare, cade con un colpo di vento.
b) avvertimento mafioso (luca brasi sleep with octopus)
c) atto goliardico di questi scansafatiche parcheggiati al bar sotto la finestra (e dunque volato dal basso all'alto)
d) polipo caduto dal becco di gazza ladra che l'ha rubato da un altro davanzale messo ad asciugare
e) polipo caduto dal cielo (dio? budda? maometto? ecc)>vedi fine del mondo
f) polipo caduto da scenografia>vedi riflettore di The Truman Show
g) polipo volante (o floating octopus> vedi syd barrett)

queste le più accreditate
votate e fate votare
e non siate anonimi
l'anonimato fa venire l'acidità
v.

7 commenti:

simo ha detto...

Scappato dalla vetrina umida di una vicina pescheria ed arrampicatosi fino al tuo davanzale assolato. Voleva soltanto riscaldarsi un pò al sole, ma il tempo è fuggito via più veloce di quanto potessero fare i suoi tentacoli,facendolo così passare dal sonno profondo provocato dal tepore dei raggi, alla totale lessatura! Requiem for a octopus!

vittorio bongiorno ha detto...

mììì, simo, brava che sei stata. sai che non ci avevo pensato? voglio dire, dopo il dover accettare un polipo sul davanzale, che è la parte difficile, il resto mi sembra una passeggiata. e dunque, sono serio, non avevo minimamente pensato che il polipo potesse aver strisciato sulle ventose. tipo una lucertolina, si è venuto a mettere lì per scaldarsi. beh, potrebbe essere. se non fosse che il vicoletto su cui dà la finesrta è buio e umido e freddo. insomma, bella idea. ma non so. ci penso. comunque sei la numero uno. si vede che sei una sceneggiatrice... vediamo se a qualcuno viene in mente altro.

v.

fede ha detto...

non trascurare la possibilità che il polpo sia venuto spontaneamente a prendere il sole, o l'ombra, sul tuo davanzale, forse per fare amicizia o chiedere solidarietà prima di essere bollito. E che poi, ahilui, invece, si sia bollito al sole, prima di riuscire a far toc toc sul vetro della tua finestra...

simo ha detto...

allora...che ho vinto? ;)

vittorio bongiorno ha detto...

simo NON hai vinto, perché in fondo ha ragione fede, il polipo al massimo è salito lissù per un po' d'ombra, non per il sole, giacché è una finestra su un vicolo buio. ma tu questo non lo potevi sapere, mentre fede sì, dunque azzeriamo il counter e ripartiamo da zero: che minchia ci fa un polipo (morto) sul davanzale della mia finestra? peppe sostiene che sia "scivolato" dal piano di sopra nella fase dello scongelamento. però è uno scivolamento piuttosto inquietante, soiprattutto perché al piano di sopra ci sta una vecchia morente. di solito i vecchi morenti non mangiano polipo. oppure no?
v.

Simo ha detto...

zzzzz....

Anonimo ha detto...

ciao, sono venuto a dirti che il davanzale della tua finestra è quello che benjamin linus chiamerebbe una "magic box".
si è verificato che tu hai penzato (o pensato che dirs'ivoglia) intensamente per un tempo prolungato alla parola, o anche soltanto all'idea, di "polipo morto" (cosa tra l'altro assai comune tra voi scrittori creativi) ed il tuo pensiero si è materializzato lo stesso giorno sul tuo davanzale!
ciò immagino che ti sollevi da qulsivoglia preoccupazione di
1) piangere la povera morte di un invertebrato (egli infatti è solo un frutto del tuo davanzale);
2) temere nuovi attacchi politici, polemici, polietici, patetici, dal basso da parte di lanciatori di polipi morti (e/o vivi e morti dopo il lancio) poichè infuriati alla lettura del tuo blog;
3) aspettarsi che la signora del piano di sopra, nello scotolare la tovaglia, dopo che ha banchettato col marito, lasciando tra i rimasugli un polipo crudo (e morto), lo faccia un'altra volta causando in te sorpresa, sconforto e dubbio.
Mi dirai: "ma può essere?"
Ma vittò... ma certo!
ora non ti resta che pensare intensamente a penelope cruz per tre quattr'ore e te la troverai presto sul davanzale (viva).

tante buone cose
Danilo